SCUOLA


Il giorno 29 gennaio 2018 alle ore 12.00 si è svolto il previsto incontro presso il Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali (Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie) per la sottoscrizione definitiva dell’ipotesi di CCNI sul MOF 2017/18.

Ha presenziato il Direttore generale, dr. Iacopo Greco insieme alla dott.ssa Busceti Francesca.

Ad inizio seduta la parte Pubblica ha evidenziato la necessità di espungere dall’articolato dell’ipotesi l’art. 9 relativo alle economie 16/17, in quanto su questa materia l’IGOP – Funzione Pubblica ha sollevato rilievi in merito alla finalizzazione delle economie, ritenendo che debba essere mantenuta. L’amministrazione ha proposto, pertanto, di firmare il CCNI senza la parte dell’art. 9 e di rinviare la trattazione della materia espunta ad una successiva contrattazione.

Tale operazione permetterebbe alle Istituzioni scolastiche di avere i finanziamenti del MOF a.s. 2017/18 il più presto possibile e, allo stesso tempo, di poter dirimere la questione relativa al vincolo di destinazione delle economie.

Lo Snals ha lamentato che l’ipotesi sottoscritta il 28 luglio 2017, una volta modificata dovesse essere riproposta con una nuova ipotesi. L’amministrazione ha evidenziato che per l’Organo di controllo basta eliminare la parte oggetto del rilievo e ha proposto di firmare il CCNI senza l’art.9 e senza ulteriori passaggi.  

Lo Snals e le altre OO.SS. hanno deciso di firmare per senso di responsabilità ed al fine di consentire al più presto l’erogazione dei fondi MOF alle scuole.

Il contratto è stato firmato dalle OO.SS. con nota a verbale, previa sollecitazione dell’Amministrazione a definire quanto prima le procedure con gli Organi di controllo per arrivare in tempi brevissimi anche alla sottoscrizione del CCNI sulle economie MOF a.s.15/16.

Allo stesso tempo è stata invitata l’Amministrazione ad avviare celermente le procedure per la contrattazione delle economie MOF a.s. 16/17.

Inseriamo in area riservata il contratto definitivo con la nota a verbale e l’ipotesi del 28/07/17 da cui deve ritenersi espunto l’art. 9 (Disposizioni sulle economie).