SCUOLA


Si è tenuto ieri presso il Miur, alla presenza del Capo Dipartimento, dott.ssa Carmela Palumbo, l’incontro richiesto dallo Snals e dalle altre OO.SS. per conoscere lo stato di lavorazione delle domande di pensione presentate dal personale della scuola in seguito a quota 100, nonché per l'informativa sull’aggiornamento delle GAE e delle graduatorie di istituto.

In merito al primo punto, l’Amministrazione ha evidenziato la situazione ottimale verificatasi per l’evasione delle pratiche di pensionamento a seguito della collaborazione tra le scuole, l’INPS e gli uffici del Ministero. Il Miur ha comunicato la certificazione da parte dell’INPS di circa il 96% delle domande di pensionamento del sistema “Fornero”, presentate entro il 12 dicembre 2018, e del 36% di quelle di cui alla “quota 100” (7544 tra cui 1458 del personale ATA, 123 del personale D.S. e 5875 del personale docente). Il Ministero ha ricordato che il restante 64% delle domande di pensionamento della quota 100 non potrà in nessun caso essere utilizzato per la mobilità e per le immissioni in ruolo per l’a.s. 2019/20. Lo Snals ha chiesto di poter avere:

  • i dati analitici a livello provinciale e regionale delle domande di pensionamento presentate e certificate della “quota 100” e della legge “Fornero” al fine di poter monitorare ed eventualmente intervenire sulle situazioni di particolare criticità emerse soprattutto nelle grandi province;
  • il dato sui posti vacanti e disponibili in organico di diritto a livello regionale dopo la chiusura delle funzioni al SIDI;
  • l’aumento del numero delle prossime nomine in ruolo utilizzando anche i posti della quota 100 che verranno certificati entro le prossime settimane attraverso l’uso di provvedimenti normativi ad hoc. A tal riguardo l’Amministrazione si è impegnata per una valutazione della richiesta dal punto di vista normativo ed a fornire alle OO.SS. il flusso dei dati pensionistici che l’Inps invierà al Miur entro la settimana corrente.

Per quanto riguarda il secondo punto all’ordine del giorno dell’incontro sono stati forniti dall’Amministrazione i dati sulle domanda di reinserimento/aggiornamento delle GAE che ammontano a circa 66000.

Il Miur ha, poi, reso note le date di pubblicazione delle GAE: le provvisorie il 16 luglio, mentre quelle definitive il 12 agosto.

Per quanto riguarda la presentazione del Modello B per la scelta delle scuole la data prevista sarebbe quella del 15 luglio con termine al 29 luglio.

In merito all’aggiornamento delle graduatorie di istituto di prima fascia, le provvisorie saranno al 20 agosto mentre le definitive entro il 31 agosto. A tal riguardo lo Snals insieme alle altre OO.SS. ha proposto di poter anticipare la finestra di aggiornamento prevista per il mese di febbraio al mese di ottobre, eliminando quella del mese di agosto. Questo per consentire un avvio dell’anno scolastico ordinato e maggiormente funzionale. L’Amministrazione si è riservata una valutazione al riguardo ed ha calendarizzato una prossima riunione per l’11 giugno per l’analisi di tutte le attuali criticità legate alle varie procedure di immissione in ruolo da GAE, concorso del 2016 e da GMR.

ASSICURAZIONE ISCRITTI

«  Luglio 2022  »
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031