SCUOLA


APPROVATO IN VIA DEFINITIVA IL DECRETO SCUOLA

Ieri il Senato, con 160 voti favorevoli, 121 contrari e nessuna astensione, ha dato il via libera al provvedimento con il voto di fiducia chiesto dal Governo. Il decreto, approvato in prima lettura dalla Camera il 3 dicembre scorso, prevede norme per il reclutamento del personale scolastico e degli enti di ricerca. Circa 9mila docenti verranno immessi in ruolo con decorrenza giuridica al 1° settembre 2019 per riempire altrettanti posti lasciati liberi da Quota 100. A questi si aggiungeranno altri 48mila posti per insegnare nelle scuole medie e superiori: metà attraverso il concorso ordinario aperto ai neolaureati e metà attraverso il concorso straordinario (prova al Pc e successiva lezione simulata da passare con almeno 7/10) riservato ai precari con 3 anni di servizio tra l’anno scolastico 2008/2009 e il 2019/2020. I due concorsi partiranno insieme visto che il Miur è intenzionato ad emanare i due bandi entro febbraio.